Flex Technologies è attiva nel settore dell’energia derivante da biomasse dal 2005. Abbiamo completato o stiamo per completare diversi progetti di centrali elettriche CHP e a gassificazione. Grazie all’esperienza acquisita in questi progetti, siamo in grado di offrire tecnologie di gassificazione collaudate e centrali complete, oltre ad equipaggiamento separato per la gassificazione di biomasse, generazione elettrica a syngas, trattamento condensati della gassificazione, preparazione carburanti, e fabbricazione di bricchetti in char.


Centrale a gassificazione CHP a cippato di legna WBP-500 con potenza nominale di 500 kWe e 800kWth in Lettonia



Il carburante a biomassa usato dalla centrale CHP WBP-500 è un cippato di legna ottenuto sia da produttori di cippato che prodotto in loco da scarti di legna secca forniti da una falegnameria locale usando cippatori su trattore. La centrale CHP completa è così composta:

  • 1 x sistema di gassificazione WBG-850 con sistema di raffreddamento dei gas umidi e purificazione standard, aggiornato e modificato in seguito per raffreddare indirettamente l’acqua di processo tramite scambiatore di calore e torre di raffreddamento ad acqua pura
  • 1 x sistema di purificazione dell’acqua di processo montato su basamento
  • 2 x gruppi elettrogeni a syngas Cummins GTA-1710G 250KWe operanti in parallelo alla rete locale
  • 2 x sistemi di recupero del calore 400KWth con recupero del calore da camicia di raffreddamento e scarico motore

I gruppi elettronici a syngas sono sincronizzati alla rete locale. L’energia termica proveniente dai sistemi di recupero del calore viene venduta e usata dalla rete di riscaldamento del distretto municipale della città di Dagda.

Oltre a produrre energia elettrica e calore, questa centrale CHP produce char da gassificazione (biochar) come co-prodotto. Il biochar è un prodotto vendibile utilizzato per il trattamento di acque reflue, come ammendante, come carburante, e in altre applicazioni.


Centrale CHP a gassificazione a gusci di semi di girasole WBP-750 con potenza nominale di 700 kWe e 800 kWth in Russia





Clicca qui  per vedere un video di questa centrale CHP.

Il carburante a biomassa usato da questa centrale CHP sono i gusci di semi di girasole di scarto prodotti in un frantoio di olio di girasole situato nella regione Krasnodar, in Russia. Vengono utilizzate 17 tonnellate di gusci di semi di girasole al giorno, sufficienti a mantenere una capacità di 700 kWe usando bricchetti di gusci di semi di girasole ad alta densità prodotti in loco con impianto di bricchettaggio fornito dal proprietario. Questa centrale CHP è stata inaugurata nel 2013 ed ha permesso al proprietario di sostituire fino al 100% dell’elettricità prima fornita dalla rete elettrica tramite la generazione elettrica interna usando gli scarti. I costi dello smaltimento dei gusci di semi di girasole sono stati eliminati.

La centrale CHP è così composta:

  • 2 x sistemi di gassificazione a gusci di semi di girasole WBG-500 con sistemi di raffreddamento dei gas umidi e purificazione standard operanti in parallelo, che inviano syngas ad una header box condivisa da cui viene distribuito a tre gruppi elettrogeni a syngas.
  • 2 x sistemi montati su basamento per il trattamento delle acque di scarico, resi non più necessari dai nuovi avanzati idrocicloni installati dal proprietario.
  • 3 x gruppi elettrogeni a syngas GTA-1710G 250KWe operanti in parallelo quando sincronizzati alla rete locale.
  • 3 x sistemi di recupero del calore 270KWth con recupero del calore da sola camicia di raffreddamento (lo scarico del motore è riservato per ulteriore recupero del calore da parte del generatore di vapore per la produzione di vapore di processo per il frantoio).
  • 1 x impianto di bricchettazione di char da gassificazione fornito in seguito dal proprietario.
I gruppi elettrogeni sono sincronizzati con la rete elettrica, e l’intera potenza energetica viene inviata al frantoio di olio di girasole. L’acqua calda del sistema di recupero del calore a camicia di raffreddamento viene usata per fornire calore di processo e supplire alle necessità di riscaldamento generali del frantoio.

Clicca qui per scaricare uno studio dettagliato di questo progetto.

Centrale elettrica a gassificazione di blocchi di legno WBP-320 con potenza nominale di 320 kWe in Ucraina



Questa mini centrale elettrica a gassificazione di biomasse low cost è stata progettata per l’utilizzo di piccoli blocchi di legna secca grezza (scarti provenienti da una falegnameria locale) nel distretto ucraino di Uzhgorod, per supplire ai bisogni energetici della falegnameria.

Tale fornitura locale può essere una soluzione efficiente per aziende operanti in aree non coperte dalla rete elettrica, e permettono inoltre all’operatore di esportare l’energia in eccesso sulla rete elettrica tramite l’aggiunta di sistemi di sincronizzazione di rete e protezione dei generatori.

La centrale completa è così composta:

  • 1 x sistema di gassificazione a legna WBG-500 con sistema standard di raffreddamento dei gas umidi e purificazione, che invia syngas a una header box per essere distribuito a due gruppi elettrogeni a syngas.
  • 2 x gruppi elettrogeni a syngas Cummins GTA-1150G 160 kWe, operanti ognuno su un carico indipendente.

Flex Technologies ha inaugurato e consegnato questa centrale al cliente nel 2011.

 

Italian